Agriturismo La Reginella

Ogni volta che bisogna organizzare una gita o una giornata piacevole da trascorrere con gli amici, si pensa quasi sempre a posti lontani, a volte addirittura sperduti, che alla fine si passa mezza giornata in macchina per il viaggio di andata e di ritorno. Tutto per il semplice fatto che non può mai essere che nelle nostre zone ci sia un bel posto dove trascorrere una bella giornata e mangiare buon cibo? Il detto “l’erba del vicino è sempre più verde” docet!

Per questo ferragosto, saltata la rituale gita in montagna per via dell’incertezza del meteo, la scelta è stata quasi obbligata: Agriturismo. Si ma quale? E dove?

Un giro di telefonate, un altro per siti online ed ecco saltare fuori l’agriturismo La Reginella… La sorpresa maggiore è stata che l’agriturismo, si trova a pochi minuti da casa mia! Superato quindi il classico scetticismo del “troppo vicino” di cui dicevo sopra, in quattro e quattr’otto (ehm, nel vero senso della frase) ci siamo ritrovati tutti nel parcheggio dell’agriturismo La Reginella.

Che dire… a prima vista, il colpo d’occhio è stato molto bello. La struttura nuova, i giardini ben curati, l’angolo delle giostrine, la collina alle nostre spalle, la passerella in legno che unisce le due sale… insomma, mi è tornata in mente il classico rimprovero della nonna: “vai a visitare i posti più sperduti del mondo senza conoscere quelli dove vivi!” e come al solito anche questa volta ho dovuto dargli ragione… 🙁

La sala che ci ha accolto, interamente in legno stile baita, è molto confortevole anche grazie ad un bel sistema di condizionamento che oltre ad essere efficace (considerata la temperatura esterna di 37gradi) non crea le fastidiosissime correnti d’aria che costringono i camerieri al solito rituale accendi/spegni continuo per assecondare gli ospiti.

Con molta sorpresa, il menù del giorno dell’agriturismo La Reginella non si presentava come il classico menù da agriturismo, e infatti niente grigliata mista ma pietanze ben più elaborate tipiche da ristorante: antipasto, due primi, secondo, contorno, .

Il cibo è stato ottimo e il servizio, nonostante il pienone di ferragosto, veloce. L’unico neo per quanto riguarda il pranzo, è stato il dolce della casa, che prevedeva una variante, ma al nostro turno non abbiamo avuto scelta e ci siamo dovuti accontentare di quello che era rimasto.

Il menù del giorno dell’agriturismo La Reginella del 15 Agosto, prevedeva:

– Antipasto della casa

– Fagottino di pasta fresca ripieno di zucchine, gamberi e polpa di cernia

– Fusilli avellinesi al ragu di carni miste

– Filetto di maialino in crosta di nocciole con bietolina stufata e caciotta dolce

– Strudel di funghi e carciofi

– Patate al rosmarino

– Anguria, dolce della casa e limoncello

(Prezzo a persona €30)

Per i più piccoli è possibile richiedere il menù bambini: antipasto prosciutto e mozzarella, pasta al sugo, cotoletta e patatine fritte. Ma per loro è stato più importante la presenza del piccolo parco giochi dove per tutto il tempo sono corsi a divertirsi tra percorsi, altalene, scivoli e dondoli. Qui consiglio di aggiungere qualche panchina e creare delle zone d’ombra per migliorare la fruizione delle giostrine e rendere più gradevole la sosta dei genitori.

Alla fine della giornata, visto che in giro avevamo adocchiato giusto qualche galletto, una domanda era d’obbligo: ma che agriturismo è se nell’agriturismo La Reginella, non ci sono animali? I proprietari allora, molto disponibili, ci hanno fatto fare un giro nella piccola fattoria per vedere le caprette, le oche, le galline, i polli e poi abbiamo dato da mangiare al piccolo pony e ci siamo fatti una cultura sulla raccolta delle noccioline…. e non ditelo in giro abbiamo scroccato ben più di una nocciolina!!! 😀

L’agriturismo La Reginella, si trova in Via Caserta a Cicciano (NA) 

Pagina Facebook https://www.facebook.com/lareginella.agriturismo

Come arrivarci:

Info sull'autore

Teresa
Teresa
Sono mamma, blogger per passione, laureata in terapista della neuro e psicomotricità dell'età evolutiva, da sempre nel settore della prevenzione e riabilitazione, svolgo il mio lavoro presso studi privati e centri di riabilitazione; collaboro con ludoteche per la presentazione di progetti educativi e ludici in età evolutiva

Commenti

  1. GIUSEPPE

    Pietanze immangiabili uso esagerato di spezie piccanti per non farti capire cosa stai mangiando. Carne che non darebbero mai agli animali dello zoo. Servizio praticamente assente un ragazzo e una ragazzina che improvvisano. MEGLIO STARE ALLA LARGA. NON CONOSCO I PREZZI IN QUANTO OSPITE A UNA CERIMONIA.

Cosa ne pensi? Scrivi un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *
Nome* Email* Sito Web

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

altri articoli

Ultimi Commenti



 
Stikets
 
TicketClub