Tappe evolutive: 3-6 mesiVia via che i mesi trascorrono, il bambino perfeziona i movimenti, riesce infatti a controllare il capo ed inizia anche a controllare il tronco.
A 4 mesi, il bambino, in posizione supina, solleva facilmente il capo e porta le braccia in avanti verso gli oggetti. Se lo tiriamo per le braccia passa in posizione seduta quasi autonomamente; da seduto mantiene la testa dritta, ma non la controlla ancora da solo . A quest’età sono indicati i giochi colorati facili da afferrare e portare alla bocca, i sonaglini, etc. Un idea di gioco può essere il “gioco del cu-cu, non c’è più” che ai bambini piace tanto.
Verso i 6 mesi il bambino può mantenere la posizione seduta da solo per qualche istante, sostenendosi con gli arti superiori che vengono messi fra le gambette. In posizione prona solleva il capo e lo ruota senza alcuna difficoltà sul piano frontale. DSCN1481Se il bambino  non riesce ancora a stare seduto, è importante aiutarlo, prendendogli le manine quando sta sdraiato e tirarlo in avanti mettendolo seduto, con questo esercizio si rinforzano i muscoli della schiena e del collo. E’ presente il rotolamento ( si gira dalla posizione supina a quella prona e viceversa).
In questi mesi anche  lo sviluppo della socialità è in evoluzione. Sono presenti i primi sorrisi spontanei e in risposta alle voci familiari. Il bambino si agita alla vista di un oggetto di piacere (il biberon) e mostra pianto al suo distacco. Osserva ciò che accade intorno a sè e discrimina i volti familiari. Compaiono i primi vocalizzi.  A 6 mesi il bambino produce suoni caratterizzati da sequenze consonante-vocale con le stesse caratteristiche delle sillabe, ripetute spesso più volte (la-la; ba-ba). Tale fase viene detta “lallazione”.
Tra i giochi, sono sempre indicati i  giochini colorati, sonori ma anche marionette, pupazzi per sviluppare l’interazione sociale e lo sviluppo del linguaggio.

 

Info sull'autore

Teresa
Teresa
Sono mamma, blogger per passione, laureata in terapista della neuro e psicomotricità dell'età evolutiva, da sempre nel settore della prevenzione e riabilitazione, svolgo il mio lavoro presso studi privati e centri di riabilitazione; collaboro con ludoteche per la presentazione di progetti educativi e ludici in età evolutiva

Commenti

Cosa ne pensi? Scrivi un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *
Nome* Email* Sito Web

altri articoli

Ultimi Commenti



 
Stikets
 
TicketClub