nuovo anno anno nuovoUn anno nuovo è appena arrivato… in questi giorni abbiamo salutato il 2017 e abbiamo dato il benvenuto al 2018! Lo scorso anno ho pianificato il 2017 di buoni propositi, circa 5 ne ho messi su carta, con la speranza di tenerli sempre presenti durante tutto l’anno e soprattutto di raggiungere gli obiettivi prefissati prima dell’arrivo del nuovo anno! Secondo voi ci sono riuscita?! Beh non tutti sono stati raggiunti a pieno, alcuni li ho anche raggiunti ma poi non consolidati… è difficile mantenere lo stesso entusiasmo e la stessa motivazione durante l’intero anno! Diciamo che dopo qualche mese i desideri, i progetti per l’anno nuovo svaniscono… ci ritroviamo poi alla fine dell’anno a tirare le somme e soprattutto inauguriamo l’ anno di tanti altri bellissimi propositi!

Come rispettare e seguire allora i buoni propositi fatti all’inizio dell’anno nuovo?

  • Fare una scaletta dei buoni propositi così da tenere a mente i vari obiettivi nel corso dell’anno, magari cercando di tenerla bene a vista e non come ho fatto io che al contrario l’ho scritta solo sul blog!
  • Che i propositi siano reali e realizzabili: è inutile programmare cose assurde e impossibili che già sappiamo non raggiungeremo mai, quelli magari fanno parte dei sogni e dei desideri.
  • partire da piccole abitudini che possono migliorare il nostro stile di vita
  • condividere i buoni propositi con la nostra metà oppure con un’amica o con un amico. In questo modo è sicuro che insieme siamo più spronati a seguirli e a portarli a termine.

Sulla scia di questi suggerimenti ripercorro la lista dei miei vecchi propositi del 2017 e aggiungo qualche altro obiettivo da pianificare per il 2018. Essendo mamma, ovviamente, i miei propositi riguardano la mia vita da genitore, è inutile pianificare obiettivi personali tanto già so che sarà difficilissimo portarli a termine (come palestra, uscite con amiche, più tempo per me…etc…)

  1. Coinvolgere di più i bambini in cucina: già lo faccio con Marta ma non in modo frequente come quando era piccola per mancanza di tempo. Adesso che Matteo è un pò più grandicello mi piacerebbe coinvolgerlo nella preparazione della pizza, di biscotti, etc. senza preoccuparmi dei pasticci che potrebbe fare. E’ più difficile badare a due bimbi contemporaneamente durante queste attività, ma sono esperienze belle e momenti di condivisione che aiutano tutta la famiglia, non solo i piccoli!
  2. Più tempo libero (tra gli obiettivi del 2017): non c’è mai tempo per fare niente lo ammetto, ed è pur vero che con un bimbo neonato è stato difficile organizzare tante uscite familiari anche solo di un pomeriggio da trascorrere in modo diverso. Certo qualche momento non è mancato, ma vorrei perfezionare di più quest’aspetto e quindi riscrivo un vecchio proposito con la speranza di raggiungerlo durante questo nuovo anno.
  3. Dedicarmi al blog: il mio blog… sempre presente nella mia vita. Forse è più un desiderio che un proposito… ma continuo come nel 2017 con l’impegno di scrivere e di aggiungere contenuti. Non sempre riesco a causa di Matteo che porta via tanto tempo ma sono certa che farò un altro passo avanti con l’obiettivo di migliorarlo sempre!

E basta così… quest’anno mi fermo qui, già so che se continuo la lista sarà difficile, poi, portare a termine tanti obiettivi. Sono pronta ad affrontare il 2018 e chissà cosa riserverà questo nuovo anno. Buon anno a tutti!

Info sull'autore

Teresa
Teresa
Sono mamma, blogger per passione, laureata in terapista della neuro e psicomotricità dell'età evolutiva, da sempre nel settore della prevenzione e riabilitazione, svolgo il mio lavoro presso studi privati e centri di riabilitazione; collaboro con ludoteche per la presentazione di progetti educativi e ludici in età evolutiva

Commenti

Cosa ne pensi? Scrivi un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *
Nome* Email* Sito Web

altri articoli

Ultimi Commenti



 
Stikets
 
TicketClub