zuppa di cozzeCome ogni anno, il giovedì santo, per  rispettare la tradizione ho preparato un’ottima zuppa di cozze alla napoletana. Questa è una ricetta che “stuzzica” tantissimo i più bei ricordi della mia infanzia, infatti, ogni anno, il giovedì santo, subito dopo la messa, era consuetudine andare dalla nonna, per gustare tutti insieme questo piatto povero ma allo stesso tempo gustoso.

Ingredienti:

1,5 kg polpo
2 kg cozze
600 gr pomodori pelati
2 spicchi aglio
5-6 cucchiai olio extravergine di oliva
1 folto ciuffoprezzemolo
Pepe nero macinato al momento a piacere
12 crostini/pane

Preparazione:
Lessare il polpo, lasciando cuocere 20′ da quando l’acqua bolle, e lasciar raffreddare nell’acqua di cottura. Non buttare l’acqua perchè servirà in seguito.
Quando il polpo è freddo tagliarlo a pezzetti, metterlo in una ciotola, condirlo con l’olio piccante e tenere da parte.

zuppa di cozze zuppa di cozze

 

Lavate bene sotto l’acqua le cozze, togliendo tutti i residui attaccati al guscio e anche i barbigli. Ponetele in un in un tegame e fatele aprire a fuoco vivo, dopodichè fatele intiepidire ed eliminate la valva vuota, dove non risiede il mollusco: filtrate il liquido di cottura e tenetelo da parte. In un’altra pentola fate dorare l’aglio tritato finemente nell’ olio, unite i pomodori pelati tagliati a pezzettini e fate cuocere il tutto un paio di minuti, dopodiché aggiungete il liquido rilasciato dalle cozze e dal polpo precedentemente filtrati, e fate restringere il sugo.

zuppa di cozze zuppa di cozze

 

Pochi istanti prima del termine della cottura, unite le cozze, il polpo, il prezzemolo e una generosa macinata di pepe. Servite la zuppa di cozze alla napoletana caldissima, accompagnando il tutto con crostini di pane; condite con un filo di olio extravergine d’oliva e un’ultima generosa spolverata di prezzemolo.

zuppa di cozze

 

Consiglio:
Evitate di salare (se non all’ultimo e dopo aver assaggiato il sugo) in quanto il liquido delle cozze è già molto salato e di conseguenza insaporirà già molto la zuppa.

Info sull'autore

Enzo
Enzo
Geometra futuro architetto con il desiderio di cucinare!!! Il mio sogno?? Realizzare un mega fabbricato di pan di Spagna e zenzero!!!!

Commenti

  1. Perché aspettare un anno intero!! Possiamo organizzare anche qualche sera!!

    • TeresaTeresa

      Infatti Enzo possiamo organizzare…l’importante che come prima volta la prepari tu!Ok?

  2. armando

    da l’anno prossimo introdurro anche io questa tradizione, che ne dici di agguungere qualche posto a tavola?

    • TeresaTeresa

      Anch’io voglio introdurre questa tradizione! L’anno prossimo tutti a mangiare la zuppa di cozze il giovedì santo! Logicamente tutti insieme e cucina…Enzo!

Cosa ne pensi? Scrivi un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *
Nome* Email* Sito Web

altri articoli

Ultimi Commenti



 
Stikets
 
TicketClub