zanzariereDopo 5 anni, finalmente le finestre in mansarda della mia abitazione sono dotate di zanzariere!!! Praticamente era da quando mi sono sposata, e siamo venuti a vivere in questa casa, che chiedevo continuamente a mio marito di provvedere alle zanzariere vista l’invasione di zanzare, mosche e di lucertole che subiamo in questo periodo.

Mio marito, dovete sapere, è un amante del faidate e quindi ha deciso che le zanzariere le avrebbe fatte lui e fin qui tutto bene, “perché no” mi dicevo, se serve per risparmiare qualcosina, ben venga! Ma c’è un aspetto che non avevo considerato: il suo faidate è più un faidateconcalmaeserenità e quindi in cinque anni, solo due finestre avevano le zanzariere ed ogni volta che riaprivo il discorso, lui mi rispondeva che non era così facile farle, bisognava misurare, tagliare, sagomare, incastrare, avvitare, tendere, testare…ecc, e quindi questo grande impegno richiedeva non solo una preparazione fisica, ma anche psicologica!

Ieri però, sono passata al brico per prendere alcune cose e girando tra i vari scaffali, ho visto la rete per le zanzariere, allora mi sono fermata ed ho chiesto al commesso informazioni. Molto gentilmente, mi sono state fornite tutte le indicazioni per costruire delle zanzariere per finestre su misura e sinceramente, non mi è sembrato così complicato, così ho deciso di lanciarmi anch’io nel faidate che per me, al contrario di mio marito è un faidateilpiùprestopossibile!

Ho acquistato quindi dei profili di alluminio da tagliare (lunghi 3 metri) per il telaio delle zanzariere, la rete venduta a rotoli, degli angolari per zanzariere a telaio ed una guarnizione in gomma e sono tornata casa. Dal garage ho preso un metro, un seghetto per ferro, un cacciavite, un cutter
ed una penna e mi sono messa all’opera.

Come prima cosa, ho misurato il vano delle finestre, quindi altezza e larghezza misurando tutti e quattro i lati perché ho notato che la larghezza del lato di sotto, non è identica a quella del lato di sopra, idem per le altezze differenti tra destra e sinistra. Ovviamente ho segnato la misura minore altrimenti la zanzariera non ci sarebbe entrata.

Ho riportato sul profilo di alluminio le misure della finestra sottraendo l’ingombro dei due angolari(per esempio:finestra:50cm, angolare 3,2cm ho tagliato a 43,6, cioè 50cm-6,4cm). Tagliati i pezzi col seghetto, li ho incastrati tra di loro con gli angolari.

Finito il telaio, non resta che metterci la rete. Ho preso quindi la guarnizione in gomma e inserita grossolanamente nella scanalatura del telaio e ripercorrendo i lati, l’ho tagliata con il cutter un centimetro più del necessario.

A questo punto, appoggiata la rete sul telaio ricoprendo l’intero profilo fino la bordo esterno, ho incastrato il tutto con la guarnizione premendola nella scanalatura. La rete si è tesa praticamente da sola! Nei quattro angolari va inserita una vite per poter applicare la zanzariera alla finestra…

La zanzariera è pronta! Non resta che metterla nel vano finestra e poi con il cacciavite avvitare le quattro viti degli angolari per incastrare il tutto.

Insomma, un gioco da ragazzi e un’ora per finire le quattro zanzariere che servivano… e non vi dico la soddisfazione che ho provato nel vedere la faccia del RE del faidate (mio marito) quando ha visto il lavoro finito! Ora tocca alle zanzariere per le porte dei balconi… qui dovrò impegnarmi di più però, a detta di mio marito, perchè dovrò farle scorrevoli! E se lo dice lui!!! 😀

Info sull'autore

Teresa
Teresa
Sono mamma, blogger per passione, laureata in terapista della neuro e psicomotricità dell'età evolutiva, da sempre nel settore della prevenzione e riabilitazione, svolgo il mio lavoro presso studi privati e centri di riabilitazione; collaboro con ludoteche per la presentazione di progetti educativi e ludici in età evolutiva

Commenti

  1. Ciro Lezzi

    Io devo inserire la zanzariera fra l’anta e la grata esterna e la larghezza massima è di 8/9 mm. Esiste un profilo di tale spessore che, dopo averla fissata con viti,mi consenta di chiudere l’anta?

  2. raffaele

    Complimenti! Ma dove è possibile comprare il materiale? Online hai qualche sito?

    • Ciao Raffaele, io l’ho comprato al brico sotto casa mia…. 😉

  3. Paolo Finamore

    Veramente un ottimo articolo, stavo cercando da ore una guida, Grazie mille. Sarebbe interessante realizzarne due di misure più piccole e farle scorrere fra di loro, tipo estensibili. Ma non saprei da dove iniziare

    • Ciao Paolo, grazie mille!!! Mi ero ripromessa di fare un nuovo articolo per la variante “scorrevole”, ma poi è caduta nel dimenticatoio!!!!!
      Allora, io ho fatto così:
      Nel kit, oltre all’angolo, c’è anche un elemento a T e quindi o fatto un telaio a forma di 8 rovesciato cioè tipo [_|_] che prende tutto il vano finestra. In un quadrato ho messo la rete. Poi ho fatto un altro telaio, quadrato che occupa metà della larghezza del vano finestra (più qualche cm per farlo accavallare all’altro telaio. A questo punto, monti i telai nel seguente ordine: finestra, telaio piccolo senza fissarlo per permettergli di scorrere e telaio grande fissandolo come nelle foto dell’articolo, facendo attenzione che il telaio piccolo abbia lo spazio per scorrere tra il telaio grande e la finestra.

      Spero di essere stata abbastanza chiara…. alla fine è più difficile spiegarlo che realizzarlo!!!! Alla prossima occasione però preparo un tutorial fotografico anche per quest’altro tipo….

Cosa ne pensi? Scrivi un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *
Nome* Email* Sito Web

altri articoli

Ultimi Commenti



 
Stikets
 
TicketClub