trofie salsiccia e funghiLe trofie sono un tipo di pasta fresca dalla particolare forma allungata e a spirale tipiche della tradizione gastronomica ligure. Ed è proprio grazie alla loro forma che cattura al suo interno sughi e condimento, le trofie possono essere preparate con qualsiasi tipo di condimento. La ricetta che vi presento oggi è  molto semplice da preparare, e soprattutto molto gustosa: ho cucinato per un pranzo con ospiti le trofie salsiccia e funghi. Ho preferito le trofie, perché tra la pasta fresca è quella che più mi piace, ma con questo condimento potete scegliere anche un altro tipo di pasta, dipende sempre dai gusti. Inoltre non ho aggiunto panna da cucina per non appesantire molto il piatto, ma se vi piace rendere il condimento molto più cremoso la panna può essere aggiunta tranquillamente, il gusto del piatto preparato non cambia molto! Davvero buona! Andiamo a vedere quindi come si preparano le trofie salsiccia e funghi.

Ingredienti:

1 kg di pasta fresca trofie

2 salsicce di suino

500 gr di funghi champignon

prezzemolo fresco q.b.

parmiggiano reggiano grattuggiato q.b

olio extravergine di oliva per condimento

sale

pepe a piacere

pomodorini rossi q.b.

cipolla

Procedimento:

In una padella mettere un filo d’olio extravergine di oliva, la cipolla tagliata a pezzetti e le salsicce tagliate a pezzetti e private della pelle esterna. Lasciare rosolare, e cuocere leggermente il tutto a fuoco lento. Aggiungere i funghi, puliti, tagliati e lavati precedentemente, qualche pomodorino rosso e lasciare cuocere il tutto. Quando la cottura è quasi ultimata (almeno una mezz’ora per cuocere i funghi) mettere in una pentola l’acqua per cuocere la pasta e aggiungere il sale quanto basta. Portare l’acqua ad ebollizione e cuocere normalmente la pasta. Una volta pronta (di solito la pasta fresca prevede una cottura veloce, max 5 minuti), mettere la pasta (le trofie in questo caso) nella padella con i funghi e la salsiccia e lasciare amalgamare il tutto mescolando molte volte. Legare tutto il condimento con un po’ di parmiggiano reggiano grattuggiato. Servire il piatto caldo aggiungendo prezzemolo fresco. Buon appetito.

 










Info sull'autore

Teresa
Teresa
Sono mamma, blogger per passione, laureata in terapista della neuro e psicomotricità dell'età evolutiva, da sempre nel settore della prevenzione e riabilitazione, svolgo il mio lavoro presso studi privati e centri di riabilitazione; collaboro con ludoteche per la presentazione di progetti educativi e ludici in età evolutiva

Commenti

Cosa ne pensi? Scrivi un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *
Nome* Email* Sito Web

altri articoli

Ultimi Commenti



 
Stikets
 
TicketClub