tiramisuMaggio è il mese per eccellenza delle fragole e poichè in questo mese ricorre il mio compleanno, ho pensato di evitare la classica torta di Pandispagna e di preparare un dolce fresco con questo buonissimo frutto di stagione che appunto sono le fragole. E quindi ho preparato il Tiramisù alle fragole. L’ingrediente base per preparare la crema è sempre il mascarpone, come per il tiramisù al caffè ,  ma al gusto di limone e per i savoiardi viene utilizzata una bagna al limoncello. Tra lo strato di savoiardi e di crema, vengono poi aggiunte le fragole. Il tutto dà al palato un gusto delicato e fresco. Ecco di seguito la ricetta.

Ingredienti:

Per la crema:

500 gr. mascarpone

6 uova (solo tuorli)

60 gr. zucchero a velo

60 gr. liquore limoncello

Per la bagna:

200 ml di acqua

50 gr. zucchero

12 cucchiai di limoncello

scorza grattugiata e succo di 2 limoni

Per il tiramisù:

1 pacco di Savoiardi

500 gr. fragole

60 g. zucchero

scorza grattugiata e succo di 2 limoni

Procedimento:

Innanzitutto tagliare le fragole a pezzetti, aggiungere la scorza grattugiata del limone e il suo succo, aggiungere lo zucchero e tenere da parte a macerare. Poi preparate la crema al mascarpone: in una ciotola lavorare con le fruste i tuorli con lo zucchero a velo, aggiungere il limoncello e infine aggiungere il mascarpone gradualmente. Riporre la crema ottenuta in frigo. Intanto in una pentola portare ad ebollizione l’acqua con il limoncello, zucchero, il succo di limone e la scorza grattugiata. Lasciare raffreddare. Preparate quindi il tiramisù. Io ho utilizzato una teglia rettangolare. Bagnare leggermente i savoiardi nella bagna intiepidita, disponendoli uno accanto all’altro in modo da formare uno strato. Stendere uno strato di crema al mascarpone ed infine le fragole. Formare poi un altro strato di savoiardi, crema ed infine ho decorato con fragole fresche tagliate a pezzetti. Lasciare riposare in frigo. Servire freddo!

Info sull'autore

Teresa
Teresa
Sono mamma, blogger per passione, laureata in terapista della neuro e psicomotricità dell'età evolutiva, da sempre nel settore della prevenzione e riabilitazione, svolgo il mio lavoro presso studi privati e centri di riabilitazione; collaboro con ludoteche per la presentazione di progetti educativi e ludici in età evolutiva

Commenti

Cosa ne pensi? Scrivi un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *
Nome* Email* Sito Web

altri articoli

Ultimi Commenti



 
Stikets
 
TicketClub