tartufiniI tartufini con wafer e cioccolato sono un ottimo modo per riciclare il cioccolato delle uova di Pasqua. E quest’anno come tutti gli anni, avevo tanta cioccolata avanzata da Pasqua da consumare. Solitamente la congelo e all’occasione, quando voglio sperimentare qualche dolcetto gustoso, la tiro dal freezer. Dopo il successo delle palline di cioccolato senza uova, per la festa di compleanno di mia figlia ho preparato questi dolcetti buonissimi e ottimi per i bambini in quanto nella ricetta non ho usato le uova, considerato che i tartufini non prevedono cottura. Ho utilizzato del cioccolato a latte e dei wafer al gusto di vaniglia, ma potete usare anche quelli alla nocciola oppure al cacao, come meglio preferite. La ricetta è semplicissima e soprattutto velocissima da realizzare. Sono un’idea simpatica per un momento gustoso da trascorrere con gli amici, e con i pirottini colorati (e a tema) sono l’ideale da inserire nel buffet dei dolci per una festa di compleanno dove è prevista la presenza di bimbi e donne incinte ( perché senza uova). Il cacao amaro rende queste palline ancora più buone per il contrasto con il cioccolato al latte che è, invece, molto dolce.

Ingredienti:

200 gr. di cioccolato a pezzi al latte

200 gr. di wafer a vaniglia (gusto a piacere)

un po’ di panna montata

cacao amaro in polvere

pirottini

Procedimento:

Sciogliere il cioccolato a bagnomaria o pochi secondi nel microonde; sbriciolare i wafer e mescolarli al cioccolato sciolto amalgamando il tutto con un poco di panna montata ed una spolveratina di cacao amaro. Una volta mescolato bene il tutto, con l’impasto ottenuto formare delle piccole palline, ripassarle nel cacao in polvere così da essere tutte ricoperte e riporle nei pirottini. Mettere i tartufini in frigo almeno un’ora  prima di servirli. Per comodità ho preferito prepararli un giorno prima e li ho tenuti in frigo tutto il tempo fino al momento di mangiarli! I tartufini sono piaciuti a tutti gli invitati!!

Info sull'autore

Teresa
Teresa
Sono mamma, blogger per passione, laureata in terapista della neuro e psicomotricità dell'età evolutiva, da sempre nel settore della prevenzione e riabilitazione, svolgo il mio lavoro presso studi privati e centri di riabilitazione; collaboro con ludoteche per la presentazione di progetti educativi e ludici in età evolutiva

Commenti

Cosa ne pensi? Scrivi un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *
Nome* Email* Sito Web

altri articoli

Ultimi Commenti



 
Stikets
 
TicketClub