Preparare un biberon fuori casaSappiamo ormai tutti che l’allattamento al seno è il modo ideale per nutrire il neonato, ma nel caso in cui si sceglie di allattarlo con latte artificiale bisogna essere pronti ed organizzati nel caso in cui bisogna preparare un biberon fuori casa! In commercio ormai esistono tanti accessori per l’allattamento artificiale fuori casa che ti permettono di dare al bambino il latte con tutta la comodità di casa. Io ho allattato al seno entrambi i bambini, quindi non mi sono mai posta il problema di come preparare un biberon fuori casa, ma visto che ogni bambino è a sè, ed io attualmente sono appena all’inizio con il mio secondo figlio, sempre meglio essere pronte con una lista di tutto ciò che occorre per l’allattamento artificiale lontano da casa.

Innanzitutto bisogna portare la quantità del latte in polvere misurata in un piccolo contenitore asciutto e pulito; bollire l’acqua e metterla in un contenitore termico così da conservarla calda; portare il biberon vuoto con tettarella e cappuccio. Nel caso in cui si trasporta un biberon di latte già pronto, va tenuto in frigorifero e poi al momento della pappa basta prendere il biberon con il latte e riscaldarlo a bagnomaria nello scaldabiberon. In commercio ne esistono di tanti tipi anche modelli da viaggio che possono essere utilizzati in auto! Se invece si tratta di latte artificiale in polvere già ricostituito bisogna tenere presente alcune semplici modalità di conservazione e tempi di utilizzo. Infatti il latte in polvere preparato a casa, se tenuto in frigorifero può essere utilizzato entro le 24 ore; se conservato nel portabiberon o in borsa termica con mattonella di ghiaccio, o nel thermos va conservato entro 4 ore; a temperatura ambiente entro 2 ore.

Anche se l’allattamento al seno resta sempre la modalità “più comoda” per nutrire il neonato in ogni momento, con piccoli accorgimenti e un pò di organizzazione, l’allattamento con latte artificiale può avvenire senza tanti problemi e difficoltà!

 

Info sull'autore

Teresa
Teresa
Sono mamma, blogger per passione, laureata in terapista della neuro e psicomotricità dell'età evolutiva, da sempre nel settore della prevenzione e riabilitazione, svolgo il mio lavoro presso studi privati e centri di riabilitazione; collaboro con ludoteche per la presentazione di progetti educativi e ludici in età evolutiva

Commenti

Cosa ne pensi? Scrivi un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *
Nome* Email* Sito Web

altri articoli

Ultimi Commenti



 
Stikets
 
TicketClub