lasagneLe lasagne sono un primo piatto tipico della cucina italiana e si preparano in tante varianti: da quella classica con sugo e besciamella a ricette più particolari come quelle bianche con verdure. Solitamente dalle mie parti la tradizione vuole che le lasagne si preparano, e quindi si mangiano, per il giorno di Carnevale, il martedì grasso; ma spesso diventa un primo piatto gustoso della domenica soprattutto se ci sono tanti ospiti a pranzo! E infatti per la domenica di Pasqua ho scelto di cucinare appunto le lasagne. La ricetta che vi presento è veloce da preparare e non prevede la besciamella, ma un sugo semplice con ripieno di carne macinata, ricotta e fiordilatte. Le dosi degli ingredienti sono per foderare due teglie di alluminio da 12 pezzi circa, perché gli ospiti erano in tanti; se dovete preparare una sola teglia va benissimo fare la metà delle dosi indicate. Per velocizzare la preparazione trovo molto comodo utilizzare lasagne che non prevedono prima una cottura nell’acqua, ma sono sfoglie che si mettono direttamente in teglia. Inoltre la bellezza di queste lasagne è che si possono preparare anche il giorno prima, riporre in frigo e poi cucinarle nel forno per mezz’ora circa,il giorno dopo, un’ora prima di servirle. Passiamo subito agli ingredienti ed al procedimento.

Ingredienti:

2 confezioni di lasagne, pronte da mettere in teglia

5/6 bottiglie di passata di pomodoro per preparare il sugo

1 Kg di ricotta romana di vaccino

1 Kg di carne macinata

3 uova

1 kg di fiordilatte

formaggio grattugiato q.b.

sale q.b.

Procedimento:

Innanzitutto cucinare la salsa semplice: basta rosolare in una pentola la cipolla ed un filo d’olio extravergine, aggiungere la passata di pomodoro, qualche foglia di basilico e lasciare cuocere sui fornelli. Tagliare il fiordilatte e pezzetti e mettere in una scolapasta così perde tutto il sugo. A parte, in una ciotola mescolare ed impastare (meglio con le mani) la carne macinata con la ricotta, aggiungere qualche uova, il sale, del formaggio grattugiato (grana, parmigiano, etc.) e un po’ di salsa (già cotta e lasciata raffreddare). Una volta ottenuto un impasto cremoso ed omogeneo possiamo passare a foderare la teglia con le lasagne e per comodità e facilità ho utilizzato la sacca a poche dei dolci per stendere l’impasto. Prendere la teglia e ricoprire il fondo di salsa. Adagiare sopra le sfoglie di lasagna, foderando l’intera teglia; con la sacca a poche formare uno strato con l’impasto, aggiungere poi i pezzetti di fiordilatte, un altro po’ di salsa e poi ricoprire con le lasagne… continuare per altri strati. Personalmente ho riempito la teglia di tre strati di sfoglie di lasagne, sul terzo e quindi ultimo strato, ho completato ricoprendo con la salsa tutte le lasagne ed infine un po’ di parmigiano grattugiato. A questo punto: si può riporre in frigo e cucinare a distanza di ore ma anche dopo un giorno, oppure si può congelare in freezer e cucinare (una volta scongelata) poi a distanza di giorni o settimane ( se tutti gli ingredienti utilizzati sono freschi) . Per la cottura: cuocere in forno a 180° per circa mezz’ora. Se per caso il sugo sembra molto acquoso, continuare a cuocere un altro pò in forno, magari ricoprendo la teglia con della carta alluminio così da non farla bruciare. Prima di servire lasciarla riposare in forno spento per circa 20 minuti. Buon appetito!

 

Info sull'autore

Teresa
Teresa
Sono mamma, blogger per passione, laureata in terapista della neuro e psicomotricità dell'età evolutiva, da sempre nel settore della prevenzione e riabilitazione, svolgo il mio lavoro presso studi privati e centri di riabilitazione; collaboro con ludoteche per la presentazione di progetti educativi e ludici in età evolutiva

Commenti

Cosa ne pensi? Scrivi un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *
Nome* Email* Sito Web

altri articoli

Ultimi Commenti



 
Stikets
 
TicketClub