foto dei figli sui socialMamme sempre pronte a giudicare… questa volta il dito accusatorio scorre sulle pagine dei nostri social, perché ormai pubblichiamo e condividiamo ogni attimo della nostra giornata. Siamo aggiornati in tempo reale anche su cosa si stia mangiando, “ci geolocalizziamo”; ora c’è anche la notifica su Facebook che ti avvisa chi ci sia nelle vicinanze e all’improvviso ti chiedi “a questo che ci fa qui?” Ahahahah non si può nascondere nulla all’occhio indiscreto di Mark Zuckerberg, siamo tutti in un Grande Fratello. Ma la disputa nasce sulle foto dei figli pubblicate sui social network… Giusto o sbagliato?

C’è chi come Belen ha reso il figlio un re dei social; Santiago è uno dei bambini più famosi dopo baby George, il figlio del principe William. Belen ha pubblicato sui social le foto di Santiago fin dalla nascita, da Facebook a Instagram abbiamo seguito la sua crescita, anche un po’ incuriositi. C’è la Tatangelo che pubblica le foto del figlio ma opacizza gli occhi in modo che sia meno riconoscibile, oppure c’è la Marcuzzi che pubblica le foto della figlia ma sempre da dietro.

Quando aspettavamo Francesco, io e mio marito Rosario avevamo deciso di non pubblicare nulla, sarebbe stato poi Kikko un domani a decidere della sua immagine; ma la gioia è stata poi talmente tanta da volerla condividere con il mondo intero, certi poi di avere tra le nostre amicizie solo persone fidate… la paura della pedofilia corre sempre anche dietro un like!

Di base non sappiamo gestire l’uso dei social che ormai fanno parte delle nostre giornate, stati su Facebook, le dirette su Instagram e ora possiamo condividere i nostri attimi anche come stati su Whatsapp. Ma chi ha torto? Chi ha ragione? Premettendo che ognuno è libero di gestire l’uso della propria immagine e quella dei propri figli in modo autonomo e responsabile; abbiamo anche detto che la critica regna sovrana in ogni mamma “Io non farei cosi! Io preferisco non farlo! Io al posto suo mi farei dei problemi!”. Siamo però tutte li a scrutare i profili delle altre mamme, famose e non, tutte a scorrere le varie bacheche. Ora che è Carnevale tutte a vedere il figlio o la figlia dell’amica o del vip come si sia travestito, tutti a vedere come abbiamo passato il weekend. “Uh guarda porta ancora il ciuccio! Ma l’avrà tolto il pannolino? Che esagerazione spendere tutti questi soldi per l’ultimo giocattolo”.

Una volta in bagno si leggevano riviste o etichette di bagnoschiuma, adesso si aggiorna il profilo, si leggono le notifiche, si controlla il resto del popolo di Facebook cosa stia caricando. Abbiamo lasciato Novella2000 perchè è piu’ facile “inciuciare” online… e il like ci scappa sempre.

foto dei figli sui socialQuesta volta anche io critico e giudico, ma non chi posta le foto dei propri figli, né quelle che postano le foto solo dei piedi o delle mani, dei capelli, dei lavoretti. Una cosa che personalmente non condivido ma che anzi mi inquieta, sono le foto dei bambini con i visi coperti dalle emoticons… Allora queste sono le mamme che ancora non hanno deciso cosa fare delle proprie foto, vogliono condividere ma mi costringono a vedere uno smile che va in bicicletta, uno smile vestito da carnevale. Risulta veramente angoscioso! Vuoi pubblicare, vuoi il like, vuoi condividere ma mi fai vedere sto smile che mi mette molta ma molta ansia!!!

Forse sottovalutiamo il nostro essere troppo social, il nostro voler pubblicare a tutti i costi tutto, forse veramente un domani i nostri figli potrebbero farci causa per aver violato la loro privacy. Vedete? Qualsiasi cosa si faccia c’è sempre da ridire! Io ho scelto di condividere la mia vita sui social, con i miei amici; Kikko ormai riconosce anche il suono delle notifiche, sa scaricare i giochi sul Playstore, fa videochiamate con il suo amico Lorenzo, manda messaggi vocali con i suoi amichetti di classe e gioca con me con Snapchat. Cosa è giusto e cosa è sbagliato?  Come sempre lo decidiamo noi e come sempre saremo oggetto di critiche. A voi la scelta!

 

Info sull'autore

Mamma Jeppyna
Mamma Jeppyna
Sono una mamma, una lavoratrice, un'amica. Adoro testare, provare e condividere con tutti offerte, promozioni, scoperte e nuove app. Faccio della condivisione una delle mie ragioni di vita! Nulla accade per caso. E se il bicchiere è mezzo pieno, io lo riempio di vodka!

Commenti

  1. Come dici tu nel post ognuno è libero di scegliere cosa è come pubblicare io usando Instagram FB e Twitter dove non ci sono solo con amici metto le foto dei miei figli di solito non si vede la faccia ma se voglio pubblicare una foto che mi ispira particolarmente lo faccio ma coprendo le facce con scritte o altro perché ho un blog dove per ora ho scelto di non mettere la faccia e mi sembra un controsenso mettere quella dei miei figli e anche per tutelarli visto che ci sono tanti ladri di post e di articoli su blog.

Cosa ne pensi? Scrivi un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *
Nome* Email* Sito Web

altri articoli

Ultimi Commenti



 
Stikets
 
TicketClub