pulire le orecchieL’igiene personale sappiamo tutti, è una cosa fondamentale sia per noi adulti che per i nostri piccolini. Il momento del bagnetto è piacevole per la maggior parte dei bambini, anche se spesso a questo momento di relax si aggiungono altre manovre di igiene come ad esempio pulire le orecchie oppure tagliare le unghiette. Qui a casa abbiamo suddiviso i compiti: tagliare le unghie è un compito che spetta al papà,  per entrambi i bambini. Non ci provo nemmeno! E’ più forte di me… i bambini si muovono troppo! Mentre pulire le orecchie, invece, è un compito che eseguo io per i miei bimbi considerato che sono molto fissata tra caccole varie. Non mi piace quando si vede dall’orecchio il cerume e quindi sto sempre lì a controllare. Eppure tutte le volte il pediatra mi raccomanda di non pulire spesso le orecchie ai bambini in quanto il cerume fa da protezione all’orecchio. E poi le nostre orecchie sono autopulenti: sono infatti caratterizzate da “ciglia” che spingono il cerume verso l’esterno del canale auricolare. Quindi noi in realtà non dovremmo nemmeno pulirle solo rimuovere ciò che è visibile all’esterno!

Ma come pulire le orecchie del neonato e del bambino?

Le orecchie, infatti, come scrivevo prima, vanno pulite solo esternamente, quindi va pulita solo la parte esterna del padiglione auricolare dove solitamente si deposita il cerume che è visibile dall’esterno. E con che cosa possiamo pulire le orecchie? Per i miei bimbi non ho mai usato i bastoncini cotonati, ovvero i cotton-fiocc, nemmeno quelli fatti apposta per loro. Ho il terrore di quei bastoncini, i bimbi soprattutto piccoli, si muovono tantissimo e potrebbe essere pericoloso! E’ pericoloso in quanto può danneggiare l’orecchio interno e l’udito del bambino. Inoltre i cotton-fiocc tendono a spingere il cerume all’interno del canale auricolare provocando un ulteriore accumulo di cerume. Personalmente ho sempre utilizzato i bordi delle asciugamani morbide di cotone che uso per asciugare i miei figli e lo faccio subito dopo il bagnetto sia per asciugare le orecchie che per pulirle in quanto  la zona è ancora umida e quindi il cerume se ne viene benissimo; ma si può anche utilizzare una garza sottile leggermente umida. Soltanto ora che la mia primogenita è abbastanza grande da stare ferma quando dobbiamo pulire le orecchie ricorro ai cotton-fiocc ma sempre e solo per rimuovere il cerume depositato nella parte esterna dell’orecchio!

Se il cerume è in eccesso e abbiamo qualche dubbio, non resta che rivolgersi al pediatra di fiducia che può indicarci cosa fare e come rimuoverlo.

Info sull'autore

Teresa
Teresa
Sono mamma, blogger per passione, laureata in terapista della neuro e psicomotricità dell'età evolutiva, da sempre nel settore della prevenzione e riabilitazione, svolgo il mio lavoro presso studi privati e centri di riabilitazione; collaboro con ludoteche per la presentazione di progetti educativi e ludici in età evolutiva

Commenti

Cosa ne pensi? Scrivi un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *
Nome* Email* Sito Web

altri articoli

Ultimi Commenti



 
Stikets
 
TicketClub