ascoltare musica in gravidanzaAscoltare musica in gravidanza fa bene al bambino ma anche alla mamma. L’ascolto di musica durante tutto il periodo di gravidanza provoca effetti positivi sia da un punto di vista psicologico che per quanto riguarda lo sviluppo del bambino.

Per far ascoltare musica al nascituro basta mettere le cuffie sul pancione, con un volume basso, ma per permettere di ascoltare insieme della musica esistono delle cinture da applicare sul pancione dotate di auricolari collegati con le cuffie della mamma! Io  ho sperimentato tale cintura gli ultimi mesi di gravidanza sotto consiglio di un’amica, che me l’ha prestata. E’ stato un momento piacevole!

Da un punto di vista psicologico ascoltare della musica aiuta la futura mamma a ridurre lo stress emozionale ed il livello di ansia (che hanno effetti negativi sul feto).

Secondo alcune ricerche l’ideale sarebbe ascoltare musica classica durante la gravidanza, una musica che sia comunque lenta, dolce, ricca di armonie in quanto ha la capacità di regolarizzare il battito cardiaco, di abbassare la pressione sanguigna, migliorando lo stato emotivo e diminuendo la tensione. E la musica classica è quella più indicata a trasmettere calma e tranquillità.  Da evitare la musica che fa innervosire la mamma e che non piace. Certo se alla mamma non piace Mozart e le provoca noia, non è detto che debba ascoltare per forza quello!  Va bene anche ascoltare musica dei vostri cantanti preferiti. L’importante che la mamma viva esperienze gradevoli e tranquille, e questo vale anche per la musica.

Ascoltare musica in gravidanza aumenta le capacità uditive del nascituro, lo aiuta a stimolare la memoria, la sua capacità di concentrazione, la creatività ed inoltre inciderebbe sullo sviluppo di un carattere aperto, socievole, cooperativo, tollerante e ben disposto all’ascolto degli altri. Ciò non è ancora del tutto provato, ma molti ricercatori credono in questo. Durante la gravidanza il feto può già percepire suoni e reagire ad essi. Si è infatti osservato che il feto  in grembo (circa a  23 settimane) reagisce e si muove all’ascolto di determinati suoni e alla voce della mamma e del papà).

Inoltre alcune ricerche hanno dimostrato che l’ascolto di musica unisce il legame tra madre e figlio. Ascoltare costantemente un brano musicale soprattutto le ultime settimane di gestazione, darebbe al feto un senso di sicurezza aiutandolo a crescere in modo sereno.

Ascoltare musica durante la gravidanza provoca effetti anche dopo la nascita. Si dice infatti che se il bambino ascolta la musica che la mamma ascoltava durante la gravidanza, il bambino si calma. Quindi la musica ascoltata in attesa, può essere una ninna nanna per il bambino. Ciò dimostra che il bambino ricorda la musica che si ascolta in gravidanza. Questo mi è stato raccontato anche da una mia amica, che riusciva a calmare il suo neonato solo con la musica dolce che aveva ascoltato in gravidanza!

Gli studi sono numerevoli e dire che il bambino è più intelligente perchè ha ascoltato musica in grembo, credo sia un pò azzardato. Però se la musica aiuta la mamma a vivere momenti gradevoli e a scaricare la tensione accumulata, sicuramente porterà beneficio anche al feto! Che dirvi, io in gravidanza facevo parte del  coro parrocchiale ed ho suonato anche la chitarra, forse per questo Marta ama suonare la chitarra già adesso che è piccola?! Chissà!

 

 

Info sull'autore

Teresa
Teresa
Sono mamma, blogger per passione, laureata in terapista della neuro e psicomotricità dell'età evolutiva, da sempre nel settore della prevenzione e riabilitazione, svolgo il mio lavoro presso studi privati e centri di riabilitazione; collaboro con ludoteche per la presentazione di progetti educativi e ludici in età evolutiva

Commenti

Cosa ne pensi? Scrivi un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *
Nome* Email* Sito Web

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

altri articoli

Ultimi Commenti



 
Stikets
 
TicketClub